Strumenti base per cucire
gennaio 27, 2017
Mamma o femmina?
febbraio 9, 2017
Visualizza tutto

Ma sì, è uno strumento di lavoro e anche se dici che non la sai “guidare” ti assicuro che è molto più semplice dell’automobile per cui hai preso davvero la patente. I fondamentali per usarla sono pochi, la cosa più importante è forse “difficile”, tra virgolette perché non lo è per niente, è calibrare piede e pedale, per riuscirci dovrai fare prove, prendendo un tessuto da poco e farci sopra cuciture in lungo e in largo finché non avrai imparato a dosare il tuo piede.

Per tutto il resto c’è il libretto di istruzioni, leggilo, tutto! Scoprirai che ti dice pure come affrontare i piccoli problemi che capitano alle principianti.

image

Ci sarà la foto che ti fa vedere come rinfilare la macchina, sia sopra che la spoletta sotto, attenzione a come metti la spoletta, ha un verso, guarda il disegno. Gl’aghi sono di svariate misure, dipende dal tessuto, 90/100 per jeans (metti in conto che ne spezzerai molti) e 60/70 per tessuti tipo seta o simili. Anche qui attenzione a come viene messo, spesso se la macchina cuce male, il principale indiziato è l’ago, forse è spuntato, storto, inserito leggermente male, tutto ciò ti blocca il lavoro e perdi la pazienza, invece tu cambia l’ago subito, si risolve quasi sempre.

Le tensioni e la lunghezza del punto…l’unica cosa è provare, su quel tessuto di cui sopra, prova, osserva, stringi o allarga la tensione e guarda come cambia la cucitura, imparerai moltissimo nei tentativi che farai.

image

Non puoi pensare di cominciare a cucire subito capi o fare orli, prima devi prendere confidenza con la macchina. Trattala bene, sentirà se sei nervosa, spezzerà gli aghi, le macchine sono sensibili al nostro umore perché riflettono il nostro stato d’animo. Usala facendo degli orrori di cucito, li abbiamo fatti tutti, ma sai quanto è figo saper cucire?!?

Tanto, ti assicuro che saranno enormi soddisfazioni, inoltre fa bene al l’animo, i lavori manuali allentano le tensioni sia fisiche che emotive, quindi non indugiare, metti sul tavolo la tua macchina ed inizia a pasticciarci, punti lunghi, corti e zia zag, prova e divertiti!

2 Comments

  1. Elena ha detto:

    Buonasera dove vi trovate come laboratorio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *