Sta nascendo, manca poco.
Gennaio 21, 2017
Strumenti base per cucire
Gennaio 27, 2017
Visualizza tutto

Spesso capita che mi venga chiesto come ho imparato a cucire e quanto piacerebbe imparare a chi me lo chiede. Niente di più facile, cominciate a dodici anni andando da una sarta e fate gavetta, tanta gavetta. Quando avrai cinquantasette anni sarai bravissima.

No, non è più necessario, i tempi sono cambiati, adesso ci sono una miriade di strumenti per imparare, dall’online ai giornali specializzati, oppure corsi che vengono fatti regolarmente da tante creative come me.

Ti suggerisco i fondamentali e poi piano piano cercherò di darti delle dritte per cominciare a cucire qualcosa. Forse fare un orlo sarebbe già qualcosa, o no? Io credo che tu possa provarci, cominciando dagli strumenti base.

img_1046

La prima cosa che serve è un posto per cucire. Non accontentarti di un angolino del tavolo di cucina, perché rischi di non portare mai a termine i lavori iniziati. Devi considerare un posto dove puoi lavorare con efficienza e il minor rischio di dover interrompere l’attività.

Spazio, luce e prese elettriche per la macchina o il ferro da stiro. L’ideale sarebbe avere anche un tavolo dove poter tagliare e metterci la macchina da cucire, 1,80 cm x0,90 cm libero su due lati, sono misure ottime per operare. Una bella soluzione se manca spazio, è il tavolo Ikea che si chiude tutto, oppure quel mobile fantastico con un sacco di scomparti, che gira in questi giorni nel web, non ricordo l’azienda ma si trova facilmente.

Ci sono un sacco di regole per la luce, ma soprassediamo, basta che ci vedi bene, luce artificiale o naturale, purché ci sia.

Poi serve il posto per la macchina, la cosa migliore è un posto fisso, anche se le macchine ora sono a valigetta e si spostano con facilità, ti consiglio di trovargli un posticino fisso, in modo che sia sempre pronta all’uso.

img_1048

Qui ne vedi addirittura due, è una parte della mia postazione, l’angolo macchina. Non dimenticare il posto per l’asse da stiro, ci vuole. “Il ferro da stiro è il ruffiano del sarto!” Ti assicuro che mai proverbio è stato più vero.

Se c’è la possibilità di mettere uno specchio grande ad una parete, non è una cattiva idea, ti servirà quando cuci per te e ti provi le cose. Anche un manichino, la famosa bambola da sarta sarebbe utile, ma non indispensabile alle prime armi.

Cerca di essere ordinata, devi avere un posto dove riponi tutto, una scatola, mensole o barattoli, ma bottoni, fili, forbici e tutto quel che serve, devi sapere sempre dove ce l’hai. Non puoi perdere ore cercando il metro o il ditale, i fili devono essere ordinati, altrimenti si annodano tra di loro e rischi di sprecare materiale inutilmente. Con il tempo avrai tante cose e più ordinata sei, meglio lavori.

Se riesci ad organizzare un posto per te, sei già a metà dell’obiettivo. Nel prossimo post vedremo quali sono gli strumenti assolutamente indispensabili per cucire.Buona preparazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.